Naonis Medca / Pordenone
Prenotazione visite 0434 520073
Via Oberdan, 7/c - Condominio De Luca / Pordenone
Naonis Medca / Telefono Prenotazione visite 0434 520073
Naonis Medca / Posizione Via Oberdan, 7/c - Condominio De Luca / Pordenone

Mammografo digitale con Tomosintesi

La mammografia, associata alla eventuale integrazione con ecografia mammaria è, al momento, l’indagine diagnostica di routine più affidabile per l’identificazione precoce del cancro alla mammella in fase preclinica quando è ancora asintomatico.

L’esame comporta una lenta e progressiva compressione del seno che può essere fastidiosa raramente dolorosa.

Qualora il seno fosse molto dolente prima dell’esame La invitiamo a volerlo segnalare al Radiologo.

La dose di radiazioni ionizzanti utilizzata per effettuare una mammografia è minima e non è fonte di pericolo per le pazienti.

Nella donna in età fertile va comunque sempre esclusa un’eventuale gravidanza; pertanto se ha dubbi sul Suo stato è pregata di segnalarcelo prima di sottoporsi all’esame.

Teniamo a ricordarle che la mammografia ha dei limiti, ovvero un accuratezza del 85% circa. E questo, in termini pratici, significa che non è in grado di riconoscere un certo numero di tumori (circa il 15%), specie in seni densi.

Per questi motivi vengono proposti periodici controlli allo scopo di evidenziare, in modo sufficientemente tempestivo e prognosticamente efficace, una eventuale lesione tumorale.

Comunque, nel caso in cui a breve distanza di tempo dall’esecuzione dell’esame dovesse notare la comparsa di noduli palpabili, retrazione della cute o secrezione dal capezzolo, è pregata di farlo presente al suo Medico Curante e di mettersi in contatto con noi.

Il limite principale della mammografia bidimensionale è costituito dalla sovrapposizione delle diverse “strutture” che compongono il substrato anatomico della mammella, strutture che possono “mascherare” la presenza di noduli.

  • Presso questo Centro è in utilizzo un Mammografo Digitale Diretto con funzionalità di Tomosintesi con ricostruzione digitale dell’immagine mammografica;
  • la Tomosintesi è la nuova e innovativa tecnica di imaging tridimensionale che permette di ricostruire immagini volumetriche della mammella, suddividendo il seno in tanti strati in modo di superare il limite principale della mammografia bidimensionale sopra esposto;
  • la dose di radiazioni erogata per una sequenza di Tomosintesi è stata calcolata uguale a 1 proiezione mammografica standard ed è ampiamente al di sotto della dose di sicurezza.